Immagine
 come da titolo... di La Ric
 
"
When the goin' gets tough... the tough get goin'!

Tratto dal film "Animal House" di John Landis
"
 
Ci sono 74 persone collegate

Titolo
Amici e dintorni (7)
Anche noi nel nostro piccolo... (3)
Assurdità dal mondo (2)
Cinema e dintorni (47)
Emozioniamoci (2)
Eventi (3)
Libri in pillole (17)
Me and myself (23)
Miscellanea (13)
Musica e dintorni (2)
Nerdate (4)
Non solo libri (15)
Questo l'ho fatto io (4)
Televisione (5)

Catalogati per mese:
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
The film will e...
02/05/2017 @ 09:02:30
Di rolex replica uk
Cameron himself...
02/05/2017 @ 09:02:12
Di rolex replica sale
On the dial of ...
02/05/2017 @ 08:59:24
Di rolex replica
We previously d...
02/05/2017 @ 08:58:29
Di rolex replica uk
Not only did Ro...
02/05/2017 @ 08:55:35
Di rolex replica sale
that are just t...
06/02/2017 @ 07:36:11
Di replica watches sale

Titolo



La Ric

Crea il tuo badge
Questo blog non ha alcuna periodicità, non assomiglia minimamente a una testata giornalistica! Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001.

viaggi low cost
Antivirus Gratis

net parade

segnala il tuo blog su blogmap.it

Titolo
Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Ma non avevi proprio altro da fare?
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di La Ric (del 23/10/2012 @ 10:52:06, in Cinema e dintorni, linkato 1545 volte)


Alla fine mi sono decisa e l'ho visto. Mi son detta "Ma si, al massimo e' una serata buttata".
Che dire? E' inequivocabilmente Burton e nello stesso tempo e' molto lontano dal Burton che piace a me.
Non posso dire che sia un brutto film o che non mi sia piaciuto. Tutto e' perfetto, preciso, incastrato in un meccanismo che non ha un nanosecondo di ritardo o di anticipo.
Allora perchè ho la sensazione che qualcosa non quadri?



Il fatto e' che tutto e' talmente perfetto da sembrare finto, a cominciare dalla grafica che sembra quasi fatta al computer anche quando non lo e'.
Poi vabbe' .... forse qualcuno dovrebbe dire a Tim Burton che ci sono fior fior di attori che aspettano solo di essere scritturati. Capisco che la Bonham Carter sia sua moglie e lui voglia farla lavorare che in effetti, a parte gli Harry Potter e i film del marito, non e' che faccia molto altro. Capisco anche che Johnny Depp sia il suo attore feticcio, e che gli abbia fatto interpretare ben 7 film. Capisco pure che quando una squadra è ben collaudata, perchè cambiarla?
Ma perche' forse ci siamo rotti i cosiddetti di vedere sempre gli stessi attori che interpretano sempre gli stessi personaggi i film ormai tutti uguali. Provare con qualche nuovo volto? Novo almeno per Burton, quindi tutti gli attori che non sono Johnny Depp o la Bonham Carter :-p Sono sicura che osare un cambiamento, gioverebbe molto ai suoi film.



Non c'è nulla in questo film che non sia previsto/prevedibile, non c'è una sorpresa, un colpo di scena, un momento che ti lasci col fiato sospeso. La cosa peggiore e' il finale in stile "La morte ti fa bella". E' orrendo e dura ben più della sopportazione umana.
Voto :  5  e sono stata generosa




Piccola chicca. Avete notato che da quel primo meraviglioso Edward Shissorhands a oggi, sono passati 23 anni e Jonny interpreta sempre la fotocopa di se stesso?

Articolo (p)Link Commenti Commenti (6)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di La Ric (del 12/10/2012 @ 16:09:10, in Televisione, linkato 2003 volte)
Correva l'anno non me lo ricordo, ma poteva essere il 1975 o giù di lì. Nel nostro condominio fummo i primi a vedere la TV Svizzera e questo me lo ricordo bene. Mi ricordo perfettamente anche la prima immagine che apparve sulla nostra TV in b/n: un barboncino. Si perchè all'epoca la TV in italia era ancora in bianco e nero. I programmi sulla svizzera non erano granche', o almeno cosi' mi sembrava allora. Ero piccola, facevo le elementari e la TV dei ragazzi mi aveva abituato bene. I programmi per bambini sulla TV svizzera erano terrificanti.
Nel 1976 pero' arrivarono "I sopravvissuti" (IMDB link).  La trama in breve: la popolazione della terra e' decimata da un virus e i sopravvissuti si trovano a lottare con l'ambiente che li circonda. Lo chiamavo sceneggiato, in realta' era una serie tv in piena regola,  come quelle di oggi, con una sottotrama piu' importante dei singoli episodi. Si puo' dire cheI sopravvissuti sia stata la mia prima serie tv "seria".

Da piccola guardavo ogni genere di serie tv, tranne che all'epoca le chiamavo telefilm.
Mi piacevano molto le sit com britanniche, tipo Mi benedica Padre, Un uomo in casa George e Mildred. La mia preferita era Papà caro papà. Qualcuno la ricorda? Uno scrittore di libri hard, separato, due figlie adolescenti, la governante e il cane sambernardo di nome H.G. Wells e situazioni  situazioni paradossali e assurde.

Poi guardavo Starsky e Hutch, le Charlies angels, Sulle strade della California, Le strade di San Francisco e Hawaii squadra 5-0 (quella originale). Nel genere western mi piacevano i Bonanaza, Lancer e Ai confini dell'Arizona (ricordate Ranch Chaparal e lo zio Buck?). Quanto alla fantascienza non possono mancare U.F.O., Spazio 1999 e Star Trek. Le signorine in minigonna coi capelli viola avevano un certo fascino, e ce l'hanno anche oggi a giudicare dal successo che riscuotono, pur ad anni di distanza. Ovviamente il mio personaggio preferito era il colonnello Paul Foster, come da copione :-p

Allora le serie le passavano in TV e magari da noi arrivavano qualche anno dopo la loro uscita nel paese di origine. Se ti perdevi qualche puntata, non c'era la tecnologia per recuperarla. E' pur vero che se anche ti perdevi qualche puntata, non cambiava nulla ai fini della storia. Infatti, sebbene alcune mantenessero una certa coerenza nei personaggi e nelle loro storie personali, erano prive quasi totalmente di sottotrama. Erano piu' episodi singoli e se ne perdevi qualcuno non perdevi nulla di fondamentale ai fini della serie nel suo complesso.

Poi avvenne qualcosa che cambiò per sempre la mia vita. Vabbè, detta cosi' sembra una cosa di vitale importanza per la mia sopravvivenza. Diciamo che cambiò la mia vita televisiva, anche se in realtà già a all'epoca la tv non la guradavo quasi (oggi la uso come schermo per vedere le cose che mi sono procuprata per altre vie :-p )
Correva l'anno 2007 e per caso beccai su rai 2 gli episodi finali di una serie del tutto nuova. Parlava di due ragazzi che, scorazzavano per gli States su una Chevrolet Impala del '76 dando la caccia ai demoni e intanto cercavano di ritrovare il padre. Era trash ed esagerata e la colonna sonora annoverava solo gruppi Hard Rock e Metal. Era la prima stagione di Supernatural (IMDB link).
Ho recuperato tutti gli episodi non visti e poi, dato che in america nel frattempo erano anche gia' arrivati alla terza stagione, ho recuperato pure le altre due e da allora ho visto tutte le stagioni, rigorosamente in originale, rigorosamente in contemporanea con gli USA. Non contenta mi sono sorbita anche le repliche che sistematicamente fanno su Rai 4. Supernatural e' la mia serie preferita? Si, lo è. Lo so, e' trash allo stato puro, ma mi piace proprio per questo. E' una serie western ambientata ai giorni nostri con in piu' il mondo dei demoni/angeli. Non è la serie piu' bella tra quelle che ho visto/sto vedendo, ma è quella a cui sono piu' affezionata.
A novembre comincia l'ultima stagione e io sono tristissima anche se devo dire sinceramente che la fine naturale per questa serie sarebbe stata la 5 stagione, poi per non deludere i fan, ne hanno tirate fuori altre 3, ma vabbe' .... va bene cosi'.

Chiusa la parentesi Supernatural faccio subito una precisazione. Preferisco le serie targate UK, di solito sono brevi, max 8 -10 puntate a stagione, contro le 20 - 22 di quelle made in USA. Sono piu' dissacranti, piu' politically uncorrect. A cominciare dalle robe fuori di testa tipo The League of Gentlemen o Psychoville, per arrivare a serie piu' serie come Life on Mars , che è una delle serie più belle in assoluto, o Luther. Ma l'elenco e' lungo: Sherlock, Game of Thrones, Misfits (le prime due stgioni, la terza fa cagare), Being Human, fino alla terza staigione, poi parte per la tangente fantascientifica, Dead Set (gli zombie invadono Londra e attaccano lo studio del grande fratello la sera della prima).
Ovviamente seguo anche il Dottore, pure lui ormai in dirittura di arrivo



Per quanto riguarda le serie d'oltreoceano seguo Dexter dalla prima stagione. E' appena cominciata la settima e non so proprio cosa potra' succedere visto tutto quello che han messo in pentola già nella prima puntata.
Sto guardando la seconda stagione di Once upon a time, ma non e' che mi faccia impazzire.
Poi seguicchio Castle, NCIS e Hawaii 5-0, nel senso che queste non le vedo in originale e non le cerco. Le passano in TV e le guardo, ma se perdo una puntata non mi taglio le vene.

Tirando le somme SUPERNATURAL e' al primo posto, piu' per ragioni affettive invero. Però ormai e' l'ultima stagione, quindi dovrò trovare qialcos'altro che mi crei una tale dipendenza e non sarà facile.

Ed ora passiamo ai consigli.
Se vi va di farvi 4 grasse risate e un tuffo nel passato allora non potete perdere Caro papà (Father dear father IMDB link )possibilmente in originale, perche'  nella traduzione secondo me i giochi di parole un po' si perdono.
Per arrivare a tempi piu' recenti vi consiglierei The league of gentlemen IMDB link ) cast tutto maschile anche per i ruoli femminili, cinica e politicamente scorretta come solo una serie inglese può essere.
Luther (IMDB link) serie poliziesca,  quasi miniserie visto che la prima stagione ha 6 episodi e la seconda 4. Questa in breve la prima stagione: un ispettore di polizia cerca di dimostrare che una pazza psicopatica ha ucciso i genitori. Sa che e' stata lei ma non ha pe prove. Nel frattempo tra loro si crea uno strano rapporto e lui finira' per coinvolgerla nella ricerca dell'assassino della ex moglie.
Life on Mars (IMDB link), la serie inglese, che la serie americana fa veramente pena. Non basta prendere un paio di attori famosi e buttarli li a caso per fare un prodotto decente. Dicevamo Life on Mars serie inglese, due stagioni da otto episodi ciascuna che potrebbero tranquillamente passare per  una stagione da 16 episodi  Dopo un incidente di macchina l'ispettore Sam Tyler si trova improvvisamente catapultato nel 1973. Niente cellulari, niente apparecchiature sofisticate, nemmeno registrano gli interrogatori, pantaloni a zampa e basettoni. Nonostante la trama possa sembrare banale questa serie e' spettacolare e ha il piu' bel finale di stagione che io abbia mai visto.
Articolo (p)Link Commenti Commenti (5)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di La Ric (del 10/10/2012 @ 09:24:20, in Cinema e dintorni, linkato 1274 volte)


Premetto che non avevo nessuna intenzione di guardare questo film. Ne parlavano tutti male, e io mi immaginavo qualcosa di scontato e gia' visto. Poi il mio fratello di sangue di recensioni, colui con il quale mi trovo sempre d'accordo al 120%, ne ha dato una diversa lettura e mi sono incuriosita.Quindi vedere questo film e' diventata una sfida. Saro' d'accordo con Lucius come al solito, o ha ragione il resto del mondo e il film fa cagare?



L'inizio non prmette nulla di buono, sembra una scopiazzatura a piene mani di Evil Dead. I soliti 5 ragazzi, la casa sperduta, insomma tutto come da cliche'. Ma poi ci troviamo nel Grande Fratello, in Gamer, ne La notte dei morti viventi, e il film prende una piega tutta differente. E proprio quando pensi che stai cominciando a capire l'andazzo della storia, vieni spiazzato da qualcosa di inaspettato.

Come dice il mio fratello di sangue Lucius, lo showdown finale vale da solo tutto il film. Vengono scomodati  i mostri della filmografia di tutti i tempi e di tutti i luoghi. Chi sperava in un po' di sano gore, non sarà deluso. Sangue e squartamenti come se non ci fosse domani. E un finale sorprendente e a sorpresa

Voto: un dignitosissimo 6/7



Articolo (p)Link Commenti Commenti (4)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Ted
Di La Ric (del 08/10/2012 @ 14:06:45, in Cinema e dintorni, linkato 2326 volte)


Questo film non e' un capolavoro, ma ci sono una sacco di buoni motivi per andarlo a vedere.

  • E' un fil di Seth MacFarlane, che poi e' il motivo per cui sono andata a vederlo io, oltre al fatto che lo voleva vedere Lord Casco.
  • E' ricco di citazioni nerd e non, anni '80 a profusione, e io adoro gli anni '80.
  • Ted non è dolce e cuccioloso, ma molto politically uncorrect. Dice parolacce, beve alcolici, fuma roba inenarrabile, tromba belle donne in posti improbabili e altre amenità del genere.
  • Cameo di attori famosi nella parte di loro stessi e non (Norah Jones, Ryan Reinolds, Tom Skerrit)
  • Megasuperbig cameo, che poi non e' un cameo, ma una vera e propria partecipazione al film di Sam Jones che, chi come me ha una certa eta',  ricorderà nel ruolo di Flash Gordon, filmone anni '80 con colonna sonora dei mitici Queen.


Flash, a-ah, saviour of the universe


Certo i fan dei Griffin resteranno delusi se si aspettano un "Griffin trasposto al cinema". Questo e' un film dove si ride, ma si versa qualche lacrimuccia.
Coraggioso aver scelto di Mark Wahlberg per interpetare John, l'amico del cuore di Ted. Siamo abituati a vederlo in film d'azione, dove di solito mena e spara. Che dire? Ancora lo preferisco nei film dove mena e spara, pero' non e' andato tanto male nemmeno in questo ruolo  naif.


Fuck you thunder, you can suck my dick

Da vedere senza aspettative Griffiniane
Voto: 6/7
Articolo (p)Link Commenti Commenti (0)  Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1

< giugno 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
   
             



Titolo
Bianco e nero (1)
Miscellanea (3)

Le fotografie più cliccate

Cerca per parola chiave
 


29/06/2017 @ 16:22:07
script eseguito in 31 ms