\\ Home Page : Articolo : Stampa
Carta vs e-book e poi quale e-book? Ovviamente il Kindle
Di La Ric (del 02/03/2014 @ 12:24:44, in Miscellanea, linkato 1390 volte)


Io sono una che legge tanto. Non al livello di X libri/anno, ma leggo continuativamente. Piu' o meno leggo contemporaneamente qualcosa in inglese e un paio di cose in italiano, una più "mattonazzo" e una piu' "svago"
Qualche anno fa è venuto alla porta un tizio che voleva vendermi un abbonamento per Euroclub, o Club degli Editori o Club sailcavolocosa. Mi ha chiesto quanti libri avessi comprato l'anno prima e io ho risposto che ne avevo comprati piu' di 100 e letti 43. Lo so con precisione perche' me l'ha detto aNobii (http://www.anobii.com/). Lui allora mi ha detto che la media italiana di acquisto era 3/4 libri all'anno e che questo non voleva dire che poi i libri venirssero letti.  Quidni in media gli Italiani comprano 3/4 libri all'anno ma poi magari non li leggono.
Io, come potrete immaginare, con quei 100 libri avevo diminuito enormemente lo spazio a disposizione, nonostante possedessi una Lema rosso tulipano di ragguardevoli dimensioni (2.40 x 2.63)



Nell'estate 2011 decido di porre rimedio e comprare un e-reader. Un paio di amiche avevano il Kindle e si trovavano bene, quindi andai su amazon.usa (in Italia ancora non c'era) e comprai quello che sarebbe diventato "il 1 kindle di Riccarda" (amazon lo chiama cosi'). Presi il modello e-ink con wifi e tastiera. Ebbeni si il mio kindle ha la tastiera, non se ne vedono molti in giro, ma alla fine averla risulta utile. Piazzai nell'ordine anche la custodia originale kindle, color rosso, perche' diciamocelo, le custodie originali costano un botto ma sono perfette, quelle di altre marche costano un terzo ma fanno cagare e cosi' ti ritrovi ad aver comprato l'ultimo modello di lettore ultra sottile che con la custodia diventa 3 volte piu' spesso.



A Natale mi arrivò anche il nuovissimo (per l'epoca) Kindle Fire, sempre mercato americano, che nelle intenzioni di amazon doveva fungere anche da tablet. Il n3rd lo trasformò seduta stante in un tablet android e ci sono andata avanti fino a qualche mese fa.



Lo scorso Natale l Kindle Fire HD era in offerta ad un prezzo stracciato e io non ho saputo resistere. E cosi' ora mi ritrovo con "il 3 kindle di Riccarda".



La cosa figa del kindle è che puoi spostare/copiare i libri dall'uno all'altro. Poi se tu cominci a leggere qualcosa su uno e vuoi continuare su un altro, lui si ricorda dove sei arrivata e ti tiene il segno. Sinceramente non mi sono mai preoccupata di vedere come fossero  i lettori di altre marche, dato che  mi trovo bene perche' cambiare? Avevo anche pensato di regalarmi il Paperwhite retroilluminato, ma il mio attuale e' perfetto e mi dispiace rottamarlo.
Certo qualcuno potrà dire che il kindle legge solo i formati proprietari di amazon, cioè .mobi e .azw . In realtà legge anche .doc e .pdf, ma non vi consiglio di leggere un intero libro in pdf a meno che non siate desiderosi di perdere un paio di diottrie ^__^
In ogni caso se volete comprare libri da altri store potete farlo e poi li convertite con Calibre (http://calibre-ebook.com/). Calibre e' un'app gratuita per il computer che converte tutti i formati. Io l'ho scaricata sul Mac, ma alla fine non la sto usando. Mi trovo cosi' bene con lo store di Amazon che non sento l'esigenza di usarne altri. Trovo tutto, acquisto con un clik, il libro arriva direttamente sul kindle che ho scelto, lo posso inviare agli altri miei kindle.

Questo significa che ho abbandonato la carta? Certamente no, ma di sicuro non mi capiterà piu' di fare acquisti comlulsivi come l'anno che ho comprato piu' di 100 libri e poi non sapevo dove metterli. Sul kndle ce ne stanno più di 1000 quindi sono a posto per i prossimi 10 anni. E poi, visto che dicono che noi liguri siamo un po' "braccino corto", non si puo' non guardare un altro aspetto pratico: l'e-book costa meno. Non so voi, ma io non posso permettermi di spendere ogni volta 18-20 euro per un libro appena uscito. Magari aspetto l'edizione economica e quanto costa? 14 euro. Considerato tutto quello che voglio leggere non ce la posso fare. Un e-book costa in media meno di 10 euro, ma ce ne sono anche di molto economici. I grandi classici poi, se sono scaduti i diritti di autore, si scaricano gratuitamente.

Bene, ora non vi resta che andare sullo store di Amazon e... come diceva Sophia Loren in una famosa pubblicità, della quale peraltro non ricordo minimamente il prodotto pubblicizzato, "Accattatevillo"