\\ Home Page : Articolo : Stampa
The impossible ..... o dell'impossibilitÓ di guardare certi film
Di La Ric (del 27/02/2013 @ 16:08:21, in Cinema e dintorni, linkato 755 volte)



Certi film non dovresti andarli a vedere. Hai visto il trailer e ti ha ispirato come un pugno nello stomaco tirato da Mike Tyson, non e' il tuo genere abituale di film, gli attori non ti fanno impazzire. E invece li vai a vedere perchè te lo chiedono le amiche, perchè dici "non potrà essere poi così male", perchè costa solo 3 auro e per un sacco di altri motivi che ora non sto qui ad elencarvi.
Lo vai a vedere e poi ti tocca scriverne malissimo.
Sto parlando di "The Impossible". Gia' il titolo è premonitore di quanto sia impossibile resistere oltre la prima mezz'ora.
La trama in breve: ispirato alla storia vera di una famiglia, mamma, papà e 3 bambini, che sono riusciti a salvarsi dallo Tzunami.
E' un brutto film? Non lo so. Gli attori sono bravi, soprattutto quello che interpreta il figlio maggiore. Quello che so è che dopo 20 minuti avrei voluto essere da un'altra parte. Triste, angosciante, noioso, lento. Ewan Mc Gregor non mi piace nei drammoni. Era molto piu' apprezzabile quando faceva cinema ingelse indipendente e irriverente (Piccoli omicidi tra amici, Trainspotting, Grazie signora Tacher e Velvet Goldmine, solo per citarne alcuni).





Ho promesso a me stessa che non mi lascerò più convincere a ad andare a vedere un film che non mi ispira e ho messo in chiaro con le amiche che, dopo questa lagna, l'unico film cheá andremo a vedere insieme a breve e'" DIe Hard 5" (il Burce ci piace molto)