\\ Home Page : Articolo : Stampa
Premio UNIA
Di La Ric (del 21/11/2012 @ 17:50:04, in Non solo libri, linkato 761 volte)
Ultimamemnte non ho tempo di seguire giornalmente i blog che mi interessano. Sono tanti e io sono un po' presa col lavoro e con altre questioni che non vi sto a spiegare. Quasi per caso ieri ho scoperto del  premio UNIA e di come il buon Giudappeso mi abbia coinvolto. Oggi invece scopro che anche Beppe mi ha coinvolta. Che carini i miei amici blogger che mi pensano tanto.
Premetto che io odio ferocemente le catene di Santsalicavolo, quindi non coinvolgerò nessuno dei lettori di questo blog e mi limiterò a rispondere alle domande all by myself.

Qual è il primo libro che hai letto in assoluto?

Un libro spettacolare, Il Castello Incantato: fiabe e racconti di tutto il mondo narrati da Roger Lancelyn Green. Il libro e'  un bel volumone di circa 25 x 35 x 7 e ancora svetta nella mia libreria. E' del 1964 quindi non sono riuscita a trovare la copertina sul web, ma come da titolo l'immagine e' quella di un castello nei colori del rosa e dell'azzurro. Ricordo che oltre alle favole classiche, ci sono racconti provenienti da Africa, Australia, Civitlà Precolombiane e  Paesi Arabi. Su quel libro ho imparato a leggere.

Hai mai fatto un sogno ispirato a un libro che hai letto? Se sì, racconta.

Sinceramente non me lo ricordo. Probabilmente e' successo, ma cosi' su due piedi non saprei che rispondere. 

Qual è la prima cosa che ti colpisce in un libro? La copertina, la trama o il titolo?

A parimenrito la copertina e titolo. Sono le prime cose che noto. La trama cerco di non leggerla perche' a volte la 4 di copertina spoilera alla grande e, se decido di comprare il libro, non voglio togliermi la sorpresa.
Ho comprato libri di illustri sconosciuti solo perche' attratta dalla copertina o dal titolo. Uno per esempio e' Testa di Cane di Morten Ramsland.





Ti è mai capitato di piangere per la morte di un personaggio?

Oh, yes. Il primo personaggio che mi viene in mente e' Uncas dell'Ultimo dei Moichani di J. F. Cooper. Ricordo che piansi come una fontana, pero' a mia giustifica devo dire che ero molto piccola, forse 8 anni. Ovviamente neppure di questo libro trovo la copertina essendo una edizione di ere fa :-p

Qual è il tuo genere preferito?


Non so, non credo di avere un genere preferito. diciamo che non leggo romanzi d'amore. Anche da piccola preferivo i libri di Verne alle varie Polyanna, Piccole donne e affini. Oggi leggo tanto Hard Boiled americano (Lansdale, Crumley), tanto horror (Ketchum, Simmons) e spy italiana (Stefano Di Marino, Alan D. Altieri). Il mio autore preferito è senza ombra di dubbio Ray Bradbury.              


Hai mai incontrato uno scrittore?

Si, piu' di uno. I primi che mi vengono in mente sono Joe Lansdale, Anne Perry, Jasper Fforde, Carlo Lucarelli, Alan D. Altieri, Stefano di Marino e tanti altri. Quando a Milano c'era la Sherlockiana (Libreria del Giallo), gli ospiti illustri erano all'ordine del giorno.

Posta un’immagine che rappresenta cosa significa per te la lettura.

Posterò la mia superfavolosa Lema alta quasi 3 metri