\\ Home Page : Articolo : Stampa
Hugo - Martin Scorsese
Di La Ric (del 22/03/2012 @ 09:54:22, in Cinema e dintorni, linkato 985 volte)


Si, lo so, verro' lapidata per questa recensione. IMDB vota questo film 7.9, ma alla fine i gusti sono gusti.
Quando qualche giorno fa ho cercato di andare a vedere Hogo Cabret 3d e, pur arrivando al cinema, tutta una serie di eventi/coincidenze/concatenzioni mi hanno impedito di farlo, avrei dovuto capire che gli dei dell'Olimpo, Wotan e Shiva mi stavano mandando un messaggio: "Non andare a vedere questo film "
Invece ieri ci abbiamo riprovato e che io possa bruciare all'inferno (quello dei fratelli Winchester, mica pizza e fichi) la prossima volta che non alscolto gli avvertimenti divini.



Alcune precisazioni.
Diciamo che io non sono una fan scatenata del 3d. Va bene per un film di animazione, o per un film supertrash tipo "S. Valentino di sangue 3D", ma ad un bel film non aggiunge proprio nulla. Inoltre dopo un po' vorrei scaraventare gli occhialini in mezzo alla sala perche' mi danno un fastidio tremendo.
Il trailer e' fuorviante al massimo. Lo vedi e ti aspetti uno steampunk, quelle cose tipo gli Sherlock Homes di Guy Richie e affini. E invece no, non lo e' per nulla.

Scorsese ormai ha un eta' ... non potrebbe occuparsi dei nipotini invece di ammorbarci con film lunghi, lenti e noiosi? E per farvi capire che non ho pregiudizi nei confronti del regista, vi diro' subito che "Alice non abita piu' qui", "Taxi Driver" e "Fuori orario" li considero dei veri capolavori.



Ma veniamo al film. premetto che il libro non l'ho letto, quindi non so se la sceneggiatura si fedele o si sia presa delle liberta'. La storia di per se potrebbe essere interessante, ma nel film non si arriva a una svolta se non quasi alla fine. Va bene tenere lo spettatore col fiato sospeso, ma lo puoi fare se c'e' un crescendo di tensione fino al punto in cui accade qualcosa che ti fa capire tutto quello che e' successo prima. Qui abbiamo 3/4 di film in cui la trama si sviluppa, accadono cose, ma in realta' non succede nulla che faccia presagire un colpo di scena, una svolta, un epilogo e tu dici "Si vabbe' ok, ma adesso?"
Sugli attori nulla da dire sono bravissimi. Ben Kinglsey, Sasha Baron Cohen (vi ricordate Borat?) e Asa Bitterfield nella parte di Hugo, (qualcunose lo ricordera' nel tristissimo "Il bambino col pigiama a righe") e c'e' pure un piccolo cameo di Jude Law. Il personaggio che mi e' piu' simpatico e' sicuramente il poliziotto interpretato da Sasha Baron Cohen, con la sua gamba ferita, munita di tutore metallico (forse l'unica cosa steam punk del film) che cigola  e che ogni tanto si blocca.
Ecco il film ha poco ritmo, e' lento nel senso che e' lungo (20 minuti in meno sarebbero andati benissimo), ma soprattutto e' lento nel senso dello scorrere degli eventi.
Voto 6.5

Hugo di Martin Scorsese
con Ben Kingsley, Sacha Baron Cohen, Asa Butterfield, Chloë Grace Moretz